Mi autodenuncio…

Ebbene si, il mio account è stato ‘craccato’ e un maledetto ‘accher’ mi ha filmato mentre guardavo cose sconce su internet…

Siccome non ho bitcoin da sprecare, preferisco autodenunciarmi, anche se così il maledetto ‘accher’ manderà a tutti i miei contatti il filmato incriminato…

(ovviamente il mio account non è stato craccato, e la email che copio di seguito è solo un tentativo di spillare soldi ai gonzi. Nel caso che qualche lettore ricevesse email simili, cestinatele. Alla peggio ci faremo due risate con il mio e il vostro video…)

————————————–

Da: la mia vera email (ma è facile falsificare il mittente)
Inviato: venerdì 8 febbraio 2019 11:11
A: la mia vera email (ma è facile anche falsificare il destinatario)

Oggetto: This account has been hacked! Change your password right now!

You may not know me and you are probably wondering why you are getting this e mail, right?

I’m a hacker who cracked your devices a few months ago.

I sent you an email from YOUR hacked account.

I setup a malware on the adult vids (porno) web-site and guess what, you visited this site to have fun (you know what I mean).

While you were watching videos, your internet browser started out functioning as a RDP (Remote Control) having a keylogger which gave me accessibility to your screen and web cam.

after that, my software program obtained all of your contacts and files.

You entered a passwords on the websites you visited, and I intercepted it.

Of course you can will change it, or already changed it.

But it doesn’t matter, my malware updated it every time.

What did I do?

I created a double-screen video. 1st part shows the video you were watching (you’ve got a good taste haha . . .), and 2nd part shows the recording of your web cam.

Do not try to find and destroy my virus! (All your data is already uploaded to a remote server)

– Do not try to contact with me

– Various security services will not help you; formatting a disk or destroying a device will not help either, since your data is already on a remote server.

I guarantee you that I will not disturb you again after payment, as you are not my single victim. This is a hacker code of honor.

Don’t be mad at me, everyone has their own work.

exactly what should you do?

Well, in my opinion, $1000 (USD) is a fair price for our little secret. You’ll make the payment by Bitcoin (if you do not know this, search “how to buy bitcoin” in Google).

My Bitcoin wallet Address:

1AyRZviUxoBaCU1pJM5m7C1V2LdhPYiRcB

(It is cAsE sensitive, so copy and paste it)

Important:

You have 48 hour in order to make the payment. (I’ve a facebook pixel in this mail, and at this moment I know that you have read through this email message).

To track the reading of a message and the actions in it, I use the facebook pixel.

Thanks to them. (Everything that is used for the authorities can help us.)

If I do not get the BitCoins, I will certainly send out your video recording to all of your contacts including relatives, coworkers, and so on. Having said that, if I receive the payment, I’ll destroy the video immidiately.

If you need evidence, reply with “Yes!” and I will certainly send out your video recording to your 6 contacts. It is a non-negotiable offer, that being said don’t waste my personal time and yours by responding to this message.

Filing a complaint somewhere does not make sense because this email cannot be tracked like my bitcoin address. I do not make any mistakes. If I find that you have shared this message with someone else, the video will be immediately distributed. Bye!

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Informatica, Truffe, Truffe e Raggiri. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Mi autodenuncio…

  1. Gianni Comoretto ha detto:

    Il messaggio è arrivato anche alla mail istituzionale del mio istituto. A parte l’ovvia improbabilità che l’utente “dipendenti” si guardasse film porno (in una megasala con 1000 posti, ovviamente), mi ha sconcertato che qualche collega si preoccupasse che l’account fosse stato craccato. Possibile che dopo decenni di posta elettronica, in un ente di ricerca, non si sappia che falsificare il mittente è facile per una email quanto per una lettera cartacea? O questi si stupirebbero di ricevere una busta con accanto a “mitt: ” il proprio indirizzo di casa?

I commenti sono chiusi.