Hotbox, la fisica al servizio della food delivery

Francesca Zanni

È capitato a tutti di tornare a casa stanchi e affamati dal lavoro, ma affamati di un cibo in particolare: la pizza. Allo stesso tempo però, spesso capita anche di non avere alcuna voglia di andare in pizzeria a mangiarla o a prenderla, così, anche aiutati dalle app per la consegna di cibo a domicilio, si utilizza sempre di più la formula del cibo da asporto. Capita però altrettanto spesso che la pizza take away che arriva a casa, e che abbiamo tanto bramato, una volta addentata si riveli gommosa e fredda.

Un gruppo di ragazzi di Maranello, in provincia di Modena, si è stancato di questo problema e ha inventato un metodo tanto semplice quanto brillante per rivoluzionare il sistema della food delivery, basandosi su un semplicissimo principio della termodinamica. Abbiamo intervistato Anthony Byron Prada, fondatore e CEO di Hotbox, la startup nata nel 2016 per la consegna ottimale del cibo a domicilio basata su un forno riscaldato portatile che conserva la qualità del cibo e offre anche un’opzione green.

Continua a leggere su Oggiscienza: Hotbox, la fisica al servizio della food delivery  

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.