Le pandemie sullo schermo

Marco Boscolo

Da sempre i virus letali offrono uno strumento narrativo potente, impiegato in mille modi da autori di epoche diversissime. Almeno per averli incontrati durante il nostro percorso scolastico, ci dovremmo se non altro ricordare del Decamerone di Giovanni Boccaccio, una raccolta di novelle che dieci ragazzi e ragazze della Firenze bene si inventano per scacciare la noia dell’isolamento in campagna per sfuggire alla peste del 1348. O almeno del ruolo che gioca ne I Promessi Sposi la peste che ha colpito Milano nel 1630, con le autorità spagnole che, secondo Alessandro Manzoni, avevano un po’ preso sotto gamba l’emergenza. (Se volete farvi un’idea della questione da un punto di vista storico potete anche leggere il saggio, sempre di Manzoni, Storia della colonna infame che racconta il processo a due presunti untori, oppure potete vedere il film che nel 1973 Nelo Risi ne ha tratto).

Continua a leggere su Oggiscienza: Le pandemie sullo schermo   

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.