Coronavirus e gruppo sanguigno

20/03/2020, 16.30

Ho sentito di persone preoccupate per una supposta maggior sensibilità al coronavirus delle persone con gruppo sanguigno A.

Vorrei cercare di tranquillizzare gli amici con questo sangue: si tratta di uno studio limitato, ancora da verificare, e in ogni caso NON significa che questo bastardo di un virus attacchi SOLO le persone con sangue di tipo A.

I numeri, che potete trovare nell’articolo di cui metto il link di seguito, effettivamente dicono che pare (e sottolineo il PARE) ci sia una leggera prevalenza di pazienti con gruppo A rispetto agli altri, e che il gruppo 0 sia il meno colpito.

Si tratta di piccole variazioni, anche se statisticamente significative, rispetto alla distribuzione dei gruppi sanguigni, e NON CAMBIANO il succo del discorso.

Siamo TUTTI a rischio, e TUTTI DOBBIAMO seguire le indicazioni di sicurezza date dalle autorità sanitarie:

  • Lavarsi spesso e con cura le mani
  • Evitare di uscire se non per comprovate necessità
  • Mantenere una distanza interpersonale di ALMENO UN METRO
  • Se proprio dovete uscire, usate mascherine e guanti.

Se e quando questo studio verrà confermato, se ci saranno dati tali da suggerire particolari precauzioni, certamente le autorità sanitarie daranno indicazioni al riguardo.

Evitiamo di preoccuparci più di quello che siamo per un qualcosa di marginale e ancora da dimostrare.

#ioRestoACasa #celafaremo

https://www.sciencealert.com/paper-suggests-certain-blood-types-might-be-slightly-more-susceptible-to-covid-19

 

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.