La scienza che verrà nel 2021

Di Marco Boscolo

Secondo l’adagio, Albert Einstein non si preoccupava troppo del futuro: “arriva sempre abbastanza presto”, diceva. Ma dopo un anno difficile come il 2020, con la pandemia di Covid-19 che ha condizionato le nostre esistenze e con la scomparsa prematura di un maestro del giornalismo scientifico come Pietro Greco, sembra che non sia mai abbastanza presto. Viene voglia di guardare al futuro prossimo del 2021 sperando che la definizione di “futuro” scritta da Ambrose Bierce nel suo Dizionario del Diavolo del 1906 sia vera: “quel periodo di tempo nel quale i nostri affari prosperano, i nostri amici sono sinceri e la nostra felicità è assicurata”. 

Continua a leggere su OGGISCIENZA: La scienza che verrà nel 2021

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.