Disparità nel trattamento dell’infarto, e le donne muoiono di più

OggiScienza

Le differenze fra uomini e donne in termini medici sono fuori discussione, sia in termini strutturali che di metabolismo e a livello di sistema immunitario, e non a caso negli ultimi decenni ha preso piede una branca della medicina nota come “medicina di genere”. Crediti immagine: Pixabay

SALUTE – Uno studio condotto fra Svezia e Regno Unito e pubblicato sul Journal of the American Heart Association, che ha esaminato per 10 anni 180.368 pazienti svedesi che avevano avuto un infarto miocardico acuto, ha osservato che all’interno di questo ampio campione le donne mostrano una mortalità più elevata rispetto agli uomini, che diventava simile a quella maschile nei gruppi di donne che erano state trattate con i medesimi trattamenti indicati della linea guida per il trattamento d’urgenza dell’infarto miocardico acuto (angioplastica entro poche ore dall’infarto/ stent cardiaci/sostituzione delle valvole). Inoltre, le donne avevano due volte più probabilità di morire…

View original post 612 altre parole

Annunci
Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Tormentone biobuste

OggiScienza

Biodegradabilità e compostabilità non sono proprietà assolute dei materiali: dipendono dalle condizioni di smaltimento e quindi richiedono che gli utilizzatori si comportino in modo adeguato. Crediti immagine: Pixabay

ATTUALITÀ – Nei giorni scorsi se ne sono sentite davvero tante: polemiche, accuse, ritrattazioni, inchieste. Oggetto prediletto del tormentone di inizio 2018 sono le borse biodegradabili che, dall’inizio di quest’anno, hanno sostituito – per legge – quelle in plastica ultraleggera che erano utilizzate per imbustare frutta e verdura sfuse ai banchi dei supermercati. Inoltre, il costo delle nuove borse viene direttamente imputato ai cosumatori, che se lo trovano sullo scontrino, compreso tra 1 e 3 centesimi di euro al sacchetto.

Non è chiaro cosa abbia fatto più spazientire gli italiani: se il fatto di dover sostenere un nuovo esborso di fatto obbligatorio, perché non sembrano per ora essere previste delle alternative, come potrebbero essere borse o retine riutilizzabili, da portare da casa…

View original post 936 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

LIBRI – Il mondo segreto degli insetti

I grilli li ho mangiati una volta… fritti… ma fritte son buone anche le ciabatte!

OggiScienza

LIBRI – Lo sapevate che su 10 specie animali, 8 sono insetti? Un totale di 950 mila specie, contro le 4200 specie di mammiferi – fra cui l’uomo – esistenti. I segreti del loro successo? La taglia anzitutto, e poi lo sviluppo rapido e prolifico e infine le ali, che permettono loro di sfruttare risorse alimentari irraggiungibili da altri animali.

Gli insetti sono un universo curiosissimo e tutt’altro che monotono da esplorare. Ad aiutare i nostri bimbi a districarsi fra tutte le specie e le loro caratteristiche è arrivato “Il mondo segreto degli insetti” dell’entomologo Marco di Domenico, ed edito da Editoriale Scienza. Un manuale dettagliatissimo, ma semplice nel suo linguaggio e nella struttura della narrazione, che capitolo dopo capitolo spiega chi sono questi nostri compagni d’aria e di terra, come si muovono, come mangiano, e come socializzano.

Interessantissimi infatti sono i tre esempi di come gli…

View original post 245 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Titano “copia” la Terra: la nuova mappa ne svela i segreti

OggiScienza

Crediti immagine: Cassini/NASA/JPL

SCOPERTE – La luna di Saturno è più simile alla Terra di quanto gli scienziati avevano ipotizzato. La nuova mappa topografica di Titano sviluppata grazie ai dati raccolti dalla missione Cassini della NASA, che si è conclusa il 15 settembre 2017 con il suo Gran Finale, ha permesso di scoprire nuove montagne, non più alte di 700 metri, ma soprattutto che il satellite è popolato da depressioni profonde, forse antichi mari ormai prosciugati o flussi criovulcanici, cioè vulcani ghiacciati che eruttano non bollente lava, ma acqua, ammoniaca o composti del metano. A stupire gli astronomi dell’università di Cornell sono stati poi i suoi mari e laghi: proprio come sulla Terra esiste infatti un livello del mare e i laghi sembrano comunicare tra loro con canali nel sottosuolo.

L’analisi dei dati di Titano ha portato alla stesura di due articoli pubblicati sulla rivista Geophysical Review Letters. Il…

View original post 869 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Ecco lo speed breeding: l’arte dello sprint ai raccolti per sfamare il pianeta

OggiScienza

Gli autori, forti dei loro risultati, sono soddisfatti e molto ottimisti sul futuro applicativo della loro tecnologia. “La nuova tecnica produrrà raccolti migliori, colture più nutrienti, più produttive e più resistenti ai parassiti e alle malattie”. Crediti immagine: John Innes Centre

RICERCA – In un mondo sempre più sovrappopolato si fa sempre più urgente la questione di trovare le giuste strategie per incrementare la produzione alimentare, in modo da riuscire a sfamare ogni bocca in futuro.
Aumentare ancora di più la già ampia resa agricola nel mondo e allo stesso tempo non depauperare le risorse del pianeta è una sfida ardua, ma siamo obbligati a trovare nel più breve tempo possibile delle soluzioni valide. I ricercatori del John Innes Centre hanno puntato sulle nuove tecnologie di illuminazione LED per dare uno sprint a diverse coltivazioni di interesse alimentare, quali: frumento, grano duro, orzo, piselli e ceci. I risultati sono…

View original post 415 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

Il pianeta nell’archivio

OggiScienza

Diciannove anni di osservazione: questo è custodito negli archivi del telescopio spaziale Hubble. L’immagine qui sopra è una ricostruzione artistica di HR 8799b uno dei tre pianeti extrasolari che orbitano intorno a HR 8799, una giovane stella a circa 130 anni luce dalla Terra. I tre pianeti sono stati scoperti fra il 2007 e il 2008 osservando attraverso nuove tecniche le immagini in archivio (scattate nel 1998).


View original post

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento

LIBRI: Curiosi. L’arte di fare le domande giuste nella scienza e nella vita

OggiScienza

LIBRI- Quando ho incontrato l’astrofisico Mario Livio, uno dei coordinatori storici del telescopio Hubble allo Space Telescope Science Institute di Baltimora, mi ha chiesto come se la stessero passando le riviste italiane che si occupano divulgazione scientifica. C’è chi se la cava bene e chi meno immagino, gli ho detto, ma in Italia sembra che i lettori siano sempre più scarsi. Secondo me è “perché siamo meno curiosi”, ha risposto lui: se in passato volevamo sempre scoprire cose nuove e capire ciò che non conoscevamo, forse oggi parte di quella curiosità è venuta meno.

Ed è di questo che parla il suo ultimo libro Curiosi. L’arte di fare le domande giuste nella scienza e nella vita (Rizzoli, 320 pagine, 19 €). Cosa si intende per curiosità? Abbiamo davvero smesso di essere curiosi? Esserlo è un bene o, se esageriamo, può trasformarsi in una pessima idea?

Livio esplora tutte…

View original post 630 altre parole

Pubblicato in Reblog | Lascia un commento