Ripetitori quantistici di qubit dai diamanti “sporchi”

Veronica Nicosia

SCOPERTE – Preservare le informazioni quantistiche e trasportarle per lunghe distanze. Questa è una delle sfide che i ricercatori si trovano ad affrontare per entrare nella nuova era delle comunicazioni quantistiche. Per poter trasferire le informazioni codificate nei qubit, le unità fondamentali dell’informatica quantistica, è necessario costruire dei ripetitori che siano in grado di immagazzinare le informazioni “tradotte” in fotoni ed elettroni. I ricercatori della Princeton University guidati da Nathalie de Leon, assistente professore, hanno scoperto nei diamanti sintetici la chiave per un nuovo tipo di comunicazioni altamente sicure, creando delle reti basate sulle proprietà delle particelle subatomiche.

I ricercatori hanno così ottenuto un diamante con vacanze di silicio neutre che fosse in grado sia di trasmettere le informazioni quantistiche utilizzando i fotoni, sia di immagazzinarle attraverso gli elettroni. Crediti immagine: Paul Stevenson, postdoctoral research associate at Princeton University

Continua a leggere su OggiscienzaRipetitori quantistici di qubit dai diamanti “sporchi”

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.